lunedì 27 febbraio 2012

Cowboys & Aliens, di Jon Favreau (USA 2011)

Trama: 1873, Arizona. Un pistolero senza memoria raggiunge Absolution, un paesino gestito con il pugno di ferro dal colonnello Dolarhyde. Il cowboy scopre di essere un fuorilegge e finisce in gattabuia, ma la sua posizione verrà rivalutata quando alcuni stranissimi velivoli metteranno a ferro e fuoco la cittadina rapendone gli abitanti...



Capita qualche volta che gli amici mi chiedano "ma guardi mai film belli?". Il fatto è che, quando ho la possibilità di posare gli occhi su una pellicola, lascio la priorità alle trashate ed alle ciofeche onde avere qualcosa su cui scrivere, ma non questa volta. Già. Percepivo il bisogno di rilustrarmi la vista su un prodotto cinematografico più che decente, magari anche recente, ed eccomi qui a parlarvi di Cowboys & Aliens.
NON CASCATECI, è una trappola
.
Il titolo è stato diretto nientemeno che da Jon Favreau, regista dei primi due Iron Man, ed è dotato di un cast da far girare la testa! Harrison Ford, Daniel Craig, Sam Rockwell, Olivia Wilde e Adam Beach nello stesso film? Interessante!
Poi però sono arrivati i dubbi.
  • Ma Favreau non è stato anche il regista del terribile Made - Due Imbroglioni a New York (oltre che di Elf, pellicola per la quale nutro un'antipatia indescrivibile)?
  • La Wilde non è una di quelle attricette che cercano di compensare le proprie incomplete doti recitative con due occhioni da favola ed un fisico mozzafiato (stile Megan Fox, per intenderci)?
  • Harrison Ford non comincia ad essere un pochino troppo vecchio per i ruoli da duro?
  • Chi cacchio è Adam Beach?
  • Cowboy e alieni? Ma che accoppiata è?
  • Sarà una vaccata come Undead or Alive?
Amici di baretto e/o lettori, mi spiace molto ma pare che, anche questa volta, mi sia imbattuto in una mezza fetecchia di film. Non per niente, Cowboys & Aliens è costato 163 milioni di dollari ed ha floppato ovunque...

Luci, Motore, Azione... Si Fa Per Dire! (Spoiler Edition)

La prima scena di Cowboys & Aliens è davvero promettente. Un pistolero (Craig) si risveglia in mezzo al nulla senza ricordare né chi è, né perché dorme in mezzo a delle sterpaglie senza avere la bocca impastata di alcool e vomito. Scopre di avere uno strano braccialetto metallico al polso impossibile da rimuovere, la foto di una donna affascinante ed una misteriosa ferita all'addome. In quel momento, il cowboy viene sorpreso da tre tizi che, dopo una battuta di "caccia all'indiano", decidono di portarselo dietro ipotizzando si possa trattare di un fuorilegge. Ed è proprio qui che il roccioso eroe dimostra di essere un formidabile uomo d'azione: 12 secondi di pellicola e Craig ha accoppato le prime tre persone che ha incontrato. Sappiate sin da adesso che le promesse di "azione, divertimento e mazzuolate non-stop" non verranno mantenute.
Il pistolero raggiunge Absolution, il tipico paesino western composto da 4 abitazioni messe in croce, un saloon ed una chiesa sempre vuota. Lo smemorato entra di straforo in una casa, si lava la faccia e la ferita, quindi viene sorpreso dalla canna del fucile del reverendo locale. Ha inizio un dialogo da applausi!

Reverendo: Chi sei?
Craig: Non lo so.
Reverendo: Da dove vieni?
Craig: Da Ovest.
Reverendo: Bel posto Ovest. Come ti sei procurato quella ferita?
Craig: Non lo so.
Reverendo: Che cosa ci fai in casa mia?
Craig: Non lo so.
Reverendo: Cosa porti al polso?
Craig: Non lo so.
Reverendo: Ti piaccio? Mi sposeresti?
Craig: Uhm... non lo so.

Fin qui non ci sarebbe nulla di strano (il protagonista soffre pur sempre di amnesia), peccato che il 90% dei dialoghi ai quali prenderà parte il pistolero senza memoria sia un botta&risposta di domande e "non lo so". Ora sappiate che il film è ricco di chiacchiere. E dura 2 ore. Forse gli sceneggiatori erano in sciopero e, messo alle strette, il regista ha assoldato suo figlio di 9 anni per scrivere le battute. Boh?
Tornando alla storia, il reverendo porta Craig in chiesa e gli rammenda la ferita con ago e filo perché, fino a quel momento, il protagonista perdeva sangue come una fontana. Nononono, pausa. Allora, Craig si risveglia nel nulla già ferito e senza ricordare nulla. Questo significa che, molto probabilmente, si è fatto male ancor prima di accasciarsi al suolo (magari perdendo i sensi proprio per la perdita di sangue). Il nostro eroe si riprende, uccide a sangue freddo tre tizi a cavallo muovendosi come un acrobata, percorre X Km, raggiunge Absolution... tutto questo continuando a gettar sangue per strada? Ma quanti litri di sangue ha Craig nel corpo? 90? Proseguiamo, è meglio.
In strada c'è qualcuno che combina casini senza ragione. Si tratta di Percy, il figlio del temutissimo, rispettatissimo e ricchissimo colonnello Woodrow Dolarhyde/Harrison Ford che, da bravo pargolo arrogante e viziato, si concede ogni libertà possibile ed immaginabile. Lo vediamo infatti mentre, ubriaco, spara a casaccio offendendo tutti, glorificando il proprio genitore e chiedendo il pizzo. Il pistolero senza nome non si trattiene e gli tira una ginocchiata negli zebedei... pardon, volevo dire SI TRATTIENE e gli tira SOLO una ginocchiata negli zebedei. Percy cerca di spaventarlo e, sparando senza guardare, ferisce alla spalla il vicesceriffo del paese meritandosi la pena capitale. Più deficienti di così di muore.
Stacco di scena. Tre mandriani assoldati dal colonnello Dolarhyde stanno portando al pascolo delle vacche quando, inaspettatamente, qualcosa proveniente dal cielo brucia istantaneamente l'intera zona. Si salva solo un cowboy, più precisamente il più ubriacone ed insolente del trio, scampato al pericolo perché stava defecando nel fiume. Almeno adesso sappiamo che in Cowboys & Aliens ci sono davvero gli alieni.
Siamo nel saloon di Absolution, posticino polveroso gestito dal medico del paese (Rockwell) e moglie. Non chiedetemi perché mai un dottore dovrebbe ridursi a servire whisky dietro ad un bancone, non ne ho la più pallida idea. Qui il protagonista viene prima infastidito da una anonima ed affascinante ragazza (Wilde), poi raggiunto dallo sceriffo. Scopriamo che Craig interpreta il ruolo di Jake Lonergan, un fuorilegge ricercato con tanto di taglia sulla testa. Lonergan viene condotto in prigione nella cella di fianco a quella di Percy e, assieme all'insopportabile compagno di prigionia, attenderà l'arrivo della diligenza degli agenti federali.
Dopo aver sentito tanto parlare del colonnello Dolarhyde, finalmente abbiamo modo di vedere il buon Harrison Ford mentre se la prende col mandriano sopravvissuto al raid "bruciabestiame" descritto poco sopra.
Fermi tutti! La prima mezz'ora di Cowboys & Aliens è trascorsa e l'unica scena d'azione vista fino ad ora è quella all'inizio? Che diavolo stiamo guardando, Beautiful versione western?

Nazisti VS Antichi Romani (Spoiler Edition)

Cowboys & Aliens impiega un bel po' per "arrivare al punto", ma finalmente sembra che il ritmo narrativo sia destinato a cambiare. Ho detto "sembra" non a caso.
Notte. Lonergan e Percy vengono portati in catene sulla diligenza federale, ma la partenza del veicolo viene bloccata da Dolarhyde, interessato:

  1. a quell'idiota di Percy, giusto perché è suo figlio
  2. a Lonergan perché, in passato, il delinquente ha capeggiato la banda che assaltò una delle sue carovane

Iniziano i fuochi d'artificio. Una serie di strambe navicelle bombarda Absolution rapendo tutti gli abitanti, mentre i pistoleri cercano invano di abbattere gli "avvoltoi d'acciaio" con le armi da fuoco. Approfittando del trambusto, Lonergan si libera e... sorpresa! Lo strano bracciale che indossa si rivela essere un'arma ultratecnologica in grado di rilasciare potentissimi impulsi d'energia! Il protagonista riesce giusto a buttar giù una navetta, quanto basta per bullarsi in mezzo ai superstiti di essere il più "fàigo" della situazione. Quando però il velivolo si schianta sul terreno, il pilota ha approfittato del polverone alzato per svignarsela a piedi.


Ecco il punto della situazione.

  • Gli abitanti di Absolution sono stati quasi tutti rapiti
  • Il gruppo sopravvissuto composto da Lonergan, Dolarhyde, Doc (il dottore del saloon), la misteriosa Seccatrice (Olivia Wilde), un bambino di nove anni senza famiglia, il reverendo e qualche pistolero assortito inizia a prepararsi per inseguire le tracce e salvare i propri cari
  • Tra i rapiti ci sono anche Percy (capirai che perdita), la moglie di Doc e lo sceriffo/nonno del bambino di nove anni

Diavolo, finalmente un po' d'azione, vero?
Macché! Dopo le prime scaramucce, Cowboys & Aliens torna a martellare le orecchie dello spettatore con dialoghi inutili, misteri intriganti quanto le ricette di Suor Germana e momenti melodrammatici più struggenti e pericolosi della discografia completa di Marco Masini.
Lonergan si stacca dal gruppo e raggiunge una catapecchia solitaria (la sua vecchia residenza), rammentando qualche frammento del suo passato. Ricorda di aver portato monete sonanti a casa, di aver litigato con la moglie e di aver assistito ad uno squarcio del tetto causato da uno strano fascio di luce.
Il protagonista raggiunge gli altri e prosegue nella "caccia all'alieno". Verso sera, il gruppo si imbatte in una nave rovesciata in mezzo al deserto e ne approfitta per utilizzare la struttura come riparo dalla pioggia in arrivo. Chennoiachebbarbachebbarbachennoia, sul serio! Chiacchiere, aneddoti, incoraggiamenti, uomini che si lavano con l'acqua piovana, Ford che regala un coltello al bambino di 9 anni, Doc che cerca di imparare a sparare scoprendo di essere negato... ma chissene! Ho scelto di guardare Cowboys & Aliens, dunque voglio vedere scontri tra cowboy e alieni, non un mix malriuscito tra Cipolla Colt, Via col Vento e I Segreti di Brokeback Mountain!
Il break viene fortunatamente interrotto dall'arrivo di un alieno nella nave rovesciata. Sì, sarà anche solo, ma dovrebbe garantire un po' di macello! Ecco quindi che l'intruso extraterrestre si confronta in un silenzioso faccia a faccia con il bambino di 9 anni, mostrandoci finalmente l'aspetto dei villain di turno. Gli alieni sono degli energumeni giganteschi dotati di una specie di "porticina" sul petto dalla quale possono estrarre due arti extra e mettere in evidenza un cuore pulsante. Nice! Certamente non posso gettare fango sulla loro realizzazione, ma non potevo aspettarmi di meno da un prodotto costato 163 milioni di dollari, dico bene?
Mentre la creatura studia il bambino, il reverendo lascia esplodere un colpo di fucile colpendo l'intruso sulla schiena. L'alieno non riporta danni e salta addosso all'uomo di chiesa uccidendolo. Attirati dal caos arrivano gli altri pistoleri, pronti a scatenare una tempesta di piombo sulla creatura senza riuscire nemmeno a farle il solletico. Anche se poteva dare inizio ad un massacro a senso unico, l'extraterrestre alza i tacchi e, sfruttando un'agilità senza eguali, se la svigna.
Momento di riflessione.
Vorrei che fosse ben chiaro quali sono le due fazioni pronte a scontrarsi sanguinosamente.

  • Da una parte abbiamo dei cowboy del 1873, rozzi e polverosi individui capaci di difendersi con l'ausilio di armi da fuoco che si inceppano ogni 3 colpi. Sono egoisti, violenti, stupidi e deboli a tutto, ma sanno costruirsi sigarette artigianali.
  • Dall'altra abbiamo degli alieni colossali tecnologicamente avanti anni luce rispetto alla razza umana. Dispongono di velivoli velocissimi, di un corpo resistente ai proiettili, di velocità ed agilità fuori dal comune, di armi futuristiche potentissime, di una forza prodigiosa e di intelletto superiore. Sono in grado di far saltare una montagna semplicemente pensandolo.

Non so se si nota, ma c'è una piccola disparità tra le due fazioni. È come se l'armata degli Antichi Romani munita di spade, lance ed archi si scontrasse con un battaglione di nazisti del '43 contraddistinto da granate, mitragliatrici, pistole, cecchini, aerei da bombardamento, sottomarini da guerra, carri armati e mine antiuomo. Voi su chi scommettereste? Bene, tenetevi a mente questa abissale disparità!


Uomini di Parola. Letteralmente! (Spoiler Edition)

Cowboys & Aliens non è un film, ma una sottilissima tortura psicologica per gli spettatori che, attirati dal titolo e dalle premesse, sono pronti a digerire tutto in cambio di un po' d'azione. Secondo voi, cosa avverrà nella storia dopo la disavventura con l'alieno nella nave rovesciata? Un contrattacco? Un assedio? Un "quiete prima della tempesta" dove i protagonisti preparano una miriade di strumenti tanto grezzi quanto efficaci? No, no e poi no! Prima vedremo i pistoleri cavalcare a passo lento per X miglia IN TEMPO REALE, poi... ancora dialoghi? Basta, non se ne può più!
I poveri beoti si fanno tendere un'imboscata da un gruppo di banditi. Il capo dei delinquenti però riconosce Lonergan e, chiamandolo "capo", gli chiede cosa sta succedendo. Tutti i presenti si recano quindi all'accampamento dei banditi, dove scopriamo che il personaggio di Craig ha tenuto per sé l'oro proveniente dall'ultimo colpo. Due banditi pestano Lonergan mentre minacciano di uccidere la rompiscatole interpretata dalla Wilde (scambiata per la "compagna di Lonergan", la donna che ha spinto l'ex bandito a ritirarsi dalla malavita). Dopo infiniti minuti di nonnulla, la situazione si risolve come... come... come se nulla fosse accaduto. Lonergan uccide il nuovo capetto "improvvisato" con l'ordigno che ha al polso, quindi i protagonisti se ne vanno ed i banditi li lasciano andare! Ma allora perché mettere una serie di scene così lunghe se è inutile? Ok, riconosco che, per quanto poi seguirà, la figura dei delinquenti è discretamente importante, ma la loro prima apparizione poteva benissimo stringersi in uno, due o tre minuti di pellicola, non DIECI! Proseguiamo.
I nostri eroi cavalcano ancora e vengono attaccati da un nuovo stormo di velivoli alieni. Dopo un poco di (ssssssempre deludente) "pamperimpumpam", quella seccatrice della Wilde viene catturata, costringendo Daniel Craig a spingere il cavallo alla stessa velocità della navicella (boh? 210 Km/h?). Approfittando di un'altura, il coraggioso protagonista si lancia SOPRA il veicolo futuristico e, una volta giunto in prossimità di un fiume, lo abbatte con l'attrezzo che porta sul polso per poi gettarsi in acqua. Lonergan e Seccatrice si asciugano un attimo ansimanti, quindi lei viene violentemente attaccata da un alieno, costringendo lui ad usare ancora quell'assurdo bracciale distruttivo. Quindi... no, no! Ancora dialoghi melodrammatici! Vediamo Craig trasportare in braccio una Wilde gravemente ferita chiacchierando:

Lonergan: Non addormentarti!
Seccatrice: Non rompere!
Lonergan: Allora, dimmi qualcosa...
Seccatrice: Ora ricordi chi sei?
Lonergan: Sì, ma dimmi qualcosa...
Seccatrice: Non sei stanco di portarmi in braccio?
Lonergan (barcollando ed ansimando): Chi, io? Noooo, assolutamente!
Seccatrice: Già!
Lonergan: Beh?
Seccatrice: Eh...
Lonergan: Cioé?
Seccatrice: Seh...
Lonergan: Non addormentarti! (Questa volta riferendosi allo spettatore)

E blablabla. Avvincente, vero?
Il pistolero raggiunge il resto del gruppo quando Seccatrice è morta, quindi altro momento tragico/melodrammatico con lui che piange ed urla mentre Dolarhyde gli poggia una mano sulla spalla e Doc fa cenno di no con la testa. Siamo ad un'ora e venti di film. AVETE CAPITO BENE! 1h20m! Dunque a questo punto ci si aspetterebbe un bel po' di movimento, ed infatti la banda di pistoleri viene attaccata... dagli alieni? Noooooo, non sia mai, così presto? Semmai vengono tutti rapiti dagli indiani. E non sto scherzando!

Colpi di SceMa (Spoiler Edition)

Entriamo in quella che potremmo definire la "fase rivelatoria" di Cowboys & Aliens, in quanto alcuni misteri avranno finalmente una risposta. Peccato che nascano molte, molte altre domande senza soluzione!
Una tribù di pellerossa rapisce e porta in un accampamento gli eroi ritenendoli responsabili degli attacchi degli alieni, quindi VIA ai colpi di scena. Il corpo di Seccatrice viene gettato nelle fiamme e, miracolosamente, riprende vita. La ragazza confessa di:

  1. Essere un'aliena
  2. Saper parlare qualsiasi lingua terrestre
  3. Essere l'unica sopravvissuta dall'attacco degli invasori che ha spazzato via la sua razza
  4. Aver raggiunto la Terra ed assunto sembianze umane per aiutare i terrestri a fermare i malvagi
  5. Sapere che gli alieni cattivi fanno tutto questo solo perché vogliono estrarre l'oro dalle miniere

Wowowowowo, ferma! Dunque, se è davvero così:

  • Perché non ha vuotato il sacco sin dall'inizio?
  • Che diavolo se ne fanno gli alieni dell'oro? Lei dice solo che "anche per loro è un minerale raro", ma... che funzione avrebbe per i cattivi? Lo mangiano? Lo sniffano? Ci fanno le formine?
  • Essendo risorta dal fuoco ricomponendosi, è immortale o cosa? Non credo, in quanto gli altri della sua razza sono stati trucidati, ma... si può sapere che diavolo è successo? Come e perché si è ricomposta nel falò?

Non sperate di ottenere una risposta a tutto questo, sia chiaro.
Inizia un altro dialogo tra Seccatrice e Lonergan:

Seccatrice: Tu sai dove si trovano gli alieni.
Lonergan: Ma sei fuori di capoccia?
Seccatrice: Lo sai, ma non te lo ricordi.
Lonergan: Boh?

E... come farebbe Seccatrice a saperlo con assoluta certezza? Comunque sia, gli indiani fanno bere a Lonergan un the della memoria. Il protagonista rivive così in flashback alcuni gioiosi momenti, ricordando di aver assistito alla morte della moglie stesa su un tavolo di vivisezione e di essere riuscito a fuggire dalla base aliena indossando per caso (davvero, PER CASO) il bracciale extraterrestre. Il personaggio di Craig fissa il vuoto ed esclama "so dove si trovano" per poi, in un secondo momento, baciare Seccatrice. Sì, dà un bacio appassionato all'aliena che, qualche momento prima, ha confessato di aver assunto sembianze umane. Ma sei deficiente? Per quanto ne sai, il vero aspetto di quella donna potrebbe essere quello di Alien! No comment...



Cowboys & Aliens sembra finalmente essere arrivato al dunque, giusto? Sappiamo la verità dei fatti, il protagonista ricorda la posizione della base nemica, il gruppo si è alleato con gli indiani (seeeeh, anche gli archi e le frecce contro creature antiproiettile)... manca solo la battaglia finale!
Macché!
Lo so, è incredibile, questa pellicola non finisce più. La banda raggiunge finalmente la propria destinazione, trovandosi di fronte ad una struttura a sigaro ben impiantata nel terreno. Capiscono di essere nel posto giusto anche perché osservano mentre alcuni velivoli alieni "parcheggiano" in un'apertura posta in alto nell'edificio (passatemi il termine). Mentre tutti discutono sul da farsi, Lonergan abbandona la cricca senza proferir parola e raggiunge... l'accampamento dei banditi che capeggiava in passato! Promettendo dell'oro, invita i suoi ex seguaci a prendere parte alla battaglia, quindi torna indietro e presenta i nuovi alleati al resto del gruppo. Allora, se il film non ha ripiegato su strani giochini spaziotemporali, l'accampamento dei banditi dovrebbe trovarsi a circa due giorni di cavallo dalla base degli alieni. Questo significa che un essere umano avrebbe impiegato 4 dì per andare e tornare. Allora come fa Lonergan a compiere la sua missione in appena un pomeriggio? Boh?

Resa dei Conti (Spoiler Edition)

Sì, finalmente! Siamo giunti alle straattese risoluzioni finali di questo deludentissimo Cowboys & Aliens! Ah, ehm... non so come dirvelo... anche il reparto action alla fine è un po' deludente.
Vi descriverò, punto per punto, tutto quello che accade.

  • Lonergan piazza della dinamite nell'apertura dove hanno visto entrare le navicelle e provoca una bella esplosione
  • In seguito al botto, dalla struttura fuoriescono dozzine e dozzine di alieni. Sì, quegli alieni corpulenti, agilissimi, fortissimi ed antiproiettile che, fino ad ora, non abbiamo visto più di uno alla volta
  • Mentre inizia la battaglia, Lonergan e Seccatura entrano nell'astronave da un ingresso secondario, lo stesso che il protagonista utilizzò per scappare
  • I due trovano i cittadini rapiti. Mentre Seccatura li slega e li risveglia, Lonergan gioca al tiro a segno puntando il bracciale contro una decina di alieni
  • Scene di battaglia a random dove vediamo morire personaggi poco importanti e, di tanto in tanto, qualche alieno. Come ciò sia possibile non è ben chiaro.
  • Seccatura comunica a Lonergan che la sua missione non è finita e che, onde evitare altri possibili attacchi futuri, deve fare esplodere il nucleo dell'astronave
  • Un giovane indiano che ha lavorato per tutta la vita al servizio di Dolarhyde muore in battaglia. Dialogo stucchevole e banale tra il caduto ed il colonnello:
    Indiano: Ho sempre desiderato un padre come te.
    Dolahyde: Ho sempre desiderato un figlio come te (anche se ho trascorso la vita uccidendo indiani ritenendoli feccia e ti ho sempre trattato come tale, se non peggio).
  • Il bambino di 9 anni si rifugia in un pertugio nella montagna e viene braccato da un alieno. Quando quest'ultimo cercherà di afferrarlo utilizzando gli arti secondari nella pancia, il piccolo lo pugnalerà al cuore bello esposto col coltello ricevuto in regalo da Dolarhyde
  • Seccatrice toglie il bracciale dal polso di Lonergan e, a tradimento, si getta in una missione suicida
  • Dolarhyde salva il capo degli indiani trafiggendo un alieno con una lancia. CON UNA LANCIA!
  • Lonergan viene sorpreso da un alieno e legato ad un tavolo da vivisezione, ma viene salvato da Dolarhyde
  • Gli alieni avviano i motori e cercano di scappare, così come Lonergan e Dolarhyde fuggono in extremis dalla sempre più inospitale struttura
  • Seccatrice raggiunge il nucleo dell'astronave e viene circondata da alieni
  • L'astronave si alza in cielo
  • Seccatrice usa il bracciale sottratto a Lonergan come una bomba e si lascia esplodere, polverizzando astronave ed alieni

Maccheccavolo è successo? Non credo di aver capito bene: una mandria di imbecilli armata di fucili, revolver, archi e lance ha tenuto testa a 10000 alieni più forti, intelligenti, resistenti, agili, puliti, veloci, tecnologicamente avanzati e pericolosi di loro? Un alieno "antiproiettile" è morto trafitto da una lancia di legno con punta di ferro? Un altro è stato sconfitto da un bambino di 9 anni con un coltello? Ma stiamo scherzando? E il discorso "Antichi Romani VS Nazisti" di prima che fine ha fatto?
Bah!


Comunque sia, come è facile immaginare ora ci aspetta il lieto fine di Cowboys & Aliens. Dopo aver incontrato i propri cari e legati da un ormai indissolubile e soapoperiano "sentimento di fratellanza", i pistoleri ricostruiscono la cittadina di Absolution e, sfruttando tutto l'oro che hanno trovato durante le peripezie contro gli alieni, danno inizio ad una "nuova era" di prosperità. L'unico rimasto fregato è Lonergan in quanto, avendo perso casa, la moglie e l'Alien di cui si era innamorato, sceglie di vagabondare per altre terre.
Titoli di coda.
Ora potete svegliarvi.

Tirando le Somme

Cowboys & Aliens non è un completo disastro. Dal punto di vista della recitazione, ad esempio, non c'è molto di cui lamentarsi, anzi! Harrison Ford è spettacolare, Daniel Craig riesce a donare un'anima carismatica alla figura del classico "pistolero duro e roccioso alla Clint Eastwood", Sam Rockwell se la cava abbastanza bene ed Olivia Wilde si salva con un sufficienza. Altro punto a favore del film è dato dagli effetti speciali, più precisamente dalla "concretizzazione su celluloide" degli invasori alieni, temibili sia dal punto di vista dell'aspetto che da quello delle capacità.
Il problema è... beh, il resto! La storia è lenta e non arriva mai al dunque, i dialoghi costituiscono ALMENO il 60% del film e sembrano scritti da un cerebroleso, il personaggio interpretato dalla Wilde serve solo a giustificare sbrigativamente quello che accade, la trama si estende per ben 2 ore (2 ore e un quarto nella versione extended) quando sarebbe stata sufficiente la metà per narrare il tutto... non ci siamo assolutamente, in particolare se consideriamo i 163 milioni di dollari spesi per la realizzazione di questo "pseudokolossal".
Personalmente avrei:

  • Eliminato il personaggio della Wilde
  • Inserito più azione e tagliato/cambiato i 3/4 dei dialoghi presenti
  • Tolto la questione dell'oro, sostituendo l'obbiettivo degli alieni con un più classico ma sempre funzionale "procacciare schiavi/nutrimento"
  • Permesso agli alieni di fuggire
  • Lasciato che il personaggio di Craig indossasse fino alla fine il bracciale ad impulsi, trasformandolo così in una specie di "cowboy leggendario" una volta terminati gli eventi
  • Lasciato che i personaggi principali preparassero armi alla "MacGyver" più o meno semplici, come le tradizionali frecce col candelotto di dinamite, dei proiettili elaborati in modo particolare o, non so, delle "pompe manuali trasportabili" per spargere olio da incendiare in un secondo momento

Ecco, non sarebbe stato più interessante ed avvincente?
Sconsigliato.

Voto personale: 5
Voto trashosità: 3
Voto splatterosità: 3 1/2

7 commenti:

  1. In pratica è un film di cowboy e alieni SENZA alieni? Hahaha, interessante (si fa per dire!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, gli alieni ci sono, ma a giudicare dagli elementi che fanno da protagonisti alla storia, il film si sarebbe dovuto chiamare Cowboy & Chiacchiere O_o

      Elimina
    2. MMM... Bellissimo! Non me lo posso proprio perdere! Per me che "adoro" western e alieni poi, è proprio una combo perfetta :D

      Elimina
  2. percio la morale è.......
    l'armata romana sbaraglia i nazzisti

    RispondiElimina
  3. Posso esprimiere la mia opinione?
    Chissene, lo faccio comunque.
    Questo film lo ho adorato, lo ho visto sei volte, di cui due successive alla lettura della tua stroncatura e lo trovo semplicemente fantastico.
    Certo, ha un paio di difetti......ma e` proprio questo il punto......i difetti che ho riscontrato, parlo sempre dal mio umilissimo e vuoto punto di vista, sono letteralmente due( e sono entrambi, guaradacaso, buchi di sceneggiatura).
    Aspetto tue delucitazione, commenti e minacce di morte al riguardo :)

    RispondiElimina
  4. Posso esprimiere la mia opinione?
    Chissene, lo faccio comunque.
    Questo film lo ho adorato, lo ho visto sei volte, di cui due successive alla lettura della tua stroncatura e lo trovo semplicemente fantastico.
    Certo, ha un paio di difetti......ma e` proprio questo il punto......i difetti che ho riscontrato, parlo sempre dal mio umilissimo e vuoto punto di vista, sono letteralmente due( e sono entrambi, guaradacaso, buchi di sceneggiatura).
    Aspetto tue delucitazione, commenti e minacce di morte al riguardo :)

    RispondiElimina